Nikon 2204 Manuale utente

Marca
Nikon
Modello
2204
Tipo
Manuale utente
104
It_01
It
Per la vostra sicurezza
PRECAUZIONI
Non disassemblare.
Toccare le parti interne della fotocamera o dell’obiettivo
può provocare ferimenti.
In caso di malfunzionamento, il prodotto deve
essere riparato esclusivamente da un tecnico qualificato.
In caso di
apertura del prodotto in seguito a cadute o altri incidenti, rimuovere la
batteria della fotocamera e/o disconnettere l’adattatore CA, quindi portare
il prodotto ad un centro di assistenza autorizzato Nikon, per un controllo.
Spegnere la fotocamera immediatamente in caso di malfunzionamento.
Qualora si
noti fumo o strani odori provenire dall’attrezzatura, disconnettere
immediatamente l’adattatore CA e rimuovere la batteria della fotocamera,
facendo attenzione a non scottarsi.
Un uso senza pause può dare luogo a
incendi o ferimenti.
Dopo aver rimosso la batteria, portare l’attrezzatura ad
un centro di assistenza autorizzato Nikon, per un controllo.
Non usare in presenza di gas infiammabili.
L’utilizzo di apparecchi elettronici in
presenza di gas infiammabili può dare luogo ad esplosioni o incendi.
Non osservare il sole attraverso l’obiettivo o il mirino della fotocamera.
Osservare il
sole o altre fonti di luce intensa, attraverso l’obiettivo o il mirino, può
causare disabilità visive permanenti.
Tenere al di fuori della portata dei bambini.
Linadempienza di questa
precauzione può dare luogo a ferimenti.
Osservare le seguenti precauzioni quando si maneggiano l’obiettivo e la fotocamera:
Tenere asciutti l’obiettivo e la fotocamera.
Linadempienza di questa
precauzione può dare luogo a incendi o scosse elettriche.
Non maneggiare l’obiettivo o la fotocamera con le mani bagnate.
Linadempienza di questa precauzione può dare luogo a scosse elettriche.
Tenere il sole al di fuori dell’inquadratura quando si scattano foto di soggetti
controluce.
La luce solare messa a fuoco nella fotocamera, quando il sole è
all’interno o nelle vicinanze dell’inquadratura, potrebbe causare un incendio.
Se l’obiettivo non viene usato per un periodo prolungato, attaccare i tappi
anteriore e posteriore dell’obiettivo e conservarlo in un luogo al di fuori
della luce solare diretta.
Qualora venga lasciato sotto la luce solare
diretta, l’obiettivo potrebbe far convergere i raggi solari su di un oggetto
infiammabile, causando un incendio.
Non trasportare treppiedi con un obiettivo o fotocamera attaccati.
Potrebbe capitare
di inciampare o colpire altre persone accidentalmente, causando ferimenti.
Non lasciare l’obiettivo in luoghi dove potrebbe essere esposto a temperature
estremamente alte, come, ad esempio, all’interno di un’automobile chiusa o alla luce
solare diretta.
Linadempienza di questa precauzione può causare danni alle
parti interne dellobiettivo, causando incendi.
A
-
-
-
-
It
105
It_01
It
Grazie per avere acquistato un obiettivo AF-S NIKKOR
24-85 mm f/3.5-4.5G ED VR.
Prima di utilizzare questo
prodotto, si prega di leggere accuratamente sia queste
istruzioni sia il manuale della fotocamera.
Nota: Quando è montato su una fotocamera reflex digitale ad obiettivo
singolo, formato DX, come la D7000 o le fotocamere della serie D300,
questo obiettivo ha un angolo di visuale di 61° 18° 50 ed una
lunghezza focale equivalente a 36 127,5 mm (formato 35 mm).
Componenti dell’obiettivo
w e ty or ui !1!0 !2
!5
!4
!3q
q Paraluce ..........................................109
w Riferimento di allineamento
paraluce ...................................109
e Riferimento di blocco
paraluce ...................................109
r Riferimento di innesto
paraluce ...................................109
t Anello zoom ................................106
y
Scala delle lunghezze focali
...106
u
Riferimento scala lunghezze focali
i Indicatore della distanza di
messa a fuoco
o Riferimento della distanza di
messa a fuoco
!0 Anello di messa a fuoco .......107
!1
Riferimento di innesto obiettivo
!2 Guarnizione in gomma di
innesto obiettivo ................111
!3 Contatti CPU ...............................111
!4 Selettore del modo di messa
a fuoco ......................................107
!5 Selettore ON/OFF riduzione
vibrazioni .................................108
106
It_01
It
Compatibilità
I segni di spunta (““) indicano le caratteristiche supportate, i
trattini (“—”) indicano le caratteristiche non supportate.
Possono vigere alcune limitazioni; si veda il manuale della
fotocamera per dettagli.
Fotocamera
Modo di esposizione
(ripresa) Funzione
P
2
S A M AF
3
VR
4
Fotocamere reflex digitali a obiettivo singolo Nikon, formato FX
e formato DX, F6, F5, F100, serie F80, serie F75, serie F65
Pronea 600i, Pronea S
1
Serie F4, F90X, serie F90, serie F70
Serie F60, serie F55, serie F50, F-401x, F-401s, F-401
F-801s, F-801, F-601
m
F3AF, F-601, F-501, fotocamere Nikon con messa a fuoco
manuale (tranne F-601
m)
Modo di esposizione M (manuale) non disponibile.
Include i modi AUTO e scene (Digital Vari-Program).
Autofocus.
Riduzione vibrazioni.
Zoom e profondità di campo
Prima di mettere a fuoco, ruotare l’anello zoom per regolare
la lunghezza focale e inquadrare la fotografia.
Se la
fotocamera è dotata di anteprima di profondità di campo
(stop down), è possibile visualizzare l’anteprima di profondità
di campo nel mirino (si veda pagina 210 per ulteriori
informazioni).
Nota: Si noti che l’indicatore della distanza di messa a fuoco costituisce
semplicemente una guida e potrebbe non mostrare con precisione la
distanza dall’oggetto e, a causa della profondità di campo o di altri
fattori, potrebbe non indicare ∞ quando la fotocamera sta mettendo a
fuoco un oggetto distante.
1
2
3
4
107
It_01
It
Diaframma
Lapertura del diaframma è regolata tramite i controlli della
fotocamera.
Zoom e apertura massima
Modifiche dello zoom possono alterare l’apertura massima fino
a / EV.
La fotocamera tiene comunque conto di ciò quando
imposta l’esposizione e non è necessaria alcuna modifica alle
impostazioni della fotocamera in seguito a modifiche allo zoom.
Messa a fuoco
I modi di messa a fuoco supportati sono mostrati nella
seguente tabella (per informazioni sui modi di messa a fuoco
della fotocamera, vedere il manuale della fotocamera).
Fotocamera
Modo messa
a fuoco
fotocamera
Modo messa a fuoco obiettivo
M/A M
Fotocamere reflex digitali a obiettivo singolo
Nikon, formato FX e formato DX, F6, F5, serie
F4, F100, F90X, serie F90, serie F80, serie F75,
serie F70, serie F65, Pronea 600i, Pronea S
AF
Esclusione
dell’autofocus
manuale
Messa a fuoco
manuale con
telemetro
elettronico
MF
Messa a fuoco manuale
(telemetro elettronico
disponibile con tutte le
fotocamere, eccetto F-601m)
Serie F60, serie F55, serie F50, F-801s, F-801,
F-601m, F-401x, F-401s, F-401
AF, MF
M/A (Esclusione dell’autofocus manuale)
Per mettere a fuoco usando l’esclusione dell’autofocus
manuale (M/A):
z
Far scorrere il selettore del modo di messa a fuoco
dell’obiettivo su M/A.
x
Messa a fuoco.
Se lo si desidera, l’autofocus può essere compensato manualmente,
ruotando l’anello di messa a fuoco mentre il pulsante di scatto è
premuto a metà corsa (oppure, se la fotocamera è dotata di un
pulsante AF-ON, mentre è premuto il pulsante AF-ON).
Per mettere
nuovamente a fuoco utilizzando l’autofocus, premere nuovamente
il pulsante di scatto a metà corsa oppure il pulsante AF-ON.
108
It_01
It
Riduzione vibrazioni (VR)
La Riduzione vibrazioni (VR) riduce le sfocature dovute al
movimento della fotocamera, permettendo l’uso di tempi di
posa fino a quattro stop più lenti rispetto a quelli che si
dovrebbero usare nelle stesse condizioni (misurazioni Nikon;
gli effetti possono variare in base al fotografo e alle
condizioni di ripresa).
Ciò amplia la gamma dei tempi di posa
disponibili e permette di scattare fotografie a mano, senza
l’utilizzo di treppiedi, nelle più svariate situazioni.
Utilizzando il selettore ON/OFF riduzione vibrazioni
Selezionare ON per abilitare la riduzione vibrazioni.
La
riduzione vibrazioni viene attivata quando il
pulsante di scatto è premuto a metà corsa,
riducendo gli effetti del movimento della
fotocamera per ottenere uninquadratura e
una messa a fuoco migliori.
Selezionare OFF per disattivare la riduzione vibrazioni.
Uso della riduzione vibrazioni: note
Fare scorrere l’interruttore di riduzione vibrazioni su OFF se la
fotocamera non supporta la riduzione vibrazioni (pg. 106).
Lasciare attiva la riduzione vibrazioni potrebbe aumentare
notevolmente il consumo della batteria, particolarmente nel
caso delle fotocamere Pronea 600i.
Quando si usa la riduzione vibrazioni, premere il pulsante di
scatto a metà corsa e attendere che l’immagine nel mirino si
stabilizzi, prima di premere del tutto il pulsante di scatto.
Quando è attiva la riduzione vibrazioni, l’immagine nel
mirino potrebbe risultare sfocata dopo lo scatto.
Ciò non
indica un malfunzionamento.
Quando si esegue un panning con la fotocamera, la riduzione
vibrazioni viene applicata solo al movimento che non fa parte
del panning (ad esempio, se la fotocamera esegue un panning
orizzontale, la riduzione vibrazioni viene applicata solo ai
movimenti verticali), rendendo molto più semplice effettuare
un ampio movimento di rotazione della fotocamera.
109
It_01
It
Non spegnere la fotocamera e non rimuovere l’obiettivo
mentre la riduzione vibrazioni è attiva.
Se viene interrotta
l’alimentazione all’obiettivo mentre la riduzione vibrazioni è
attiva, l’obiettivo potrebbe tintinnare quando viene scosso.
Ciò non rappresenta un malfunzionamento e può essere
corretto attaccando nuovamente l’obiettivo e riaccendendo
la fotocamera.
Se la fotocamera è dotata di un flash incorporato, la riduzione
vibrazioni verrà disattivata mentre il flash sta caricando.
Fare scorrere l’interruttore di riduzione vibrazioni su OFF
per esposizioni lunghe.
Disattivare la riduzione vibrazioni quando la fotocamera è
montata saldamente su un treppiedi ma lasciarla attiva se la
testa del treppiedi non è salda o quando si usa un
monopiede.
Il paraluce
Il paraluce protegge l’obiettivo e blocca la luce sporadica che
altrimenti potrebbe causare fenomeni di luce parassita e
immagini fantasma.
Allineare il riferimento di blocco paraluce
(—) con il riferimento di innesto paraluce
() sull’obiettivo (e).
Quando si attacca o rimuove il paraluce, mantenerlo in
prossimità del simbolo presente sulla sua base ed evitare
di afferrarlo con troppa forza.
Se il paraluce non è attaccato
correttamente, possono verificarsi vignettature.
Il paraluce può essere girato su se stesso e montato
sull’obiettivo quando non utilizzato.
Quando il paraluce è
girato, può essere attaccato e rimosso ruotandolo mentre lo
si mantiene in prossimità del contrassegno di blocco (—).
110
It_01
It
Unità flash incorporate
Quando si utilizza il flash incorporato su fotocamere fornite di
unità flash incorporata, effettuare gli scatti a distanze
superiori a 0,6 m e rimuovere il paraluce onde evitare
vignettature (ombre create nelle zone dell’immagine dove
l’obiettivo oscura il flash incorporato).
Schermi di messa a fuoco
Le seguenti fotocamere supportano differenti schermi di
messa a fuoco in diverse situazioni.
Schermo
Fotocamera
A B C E
EC‑B
EC‑E G1 G2 G3 G4 J L M U
F6
F5+DP-30
F5+DA-30
(+0,5)
(+0,5)
: Consigliato.
: Vignettattura visibile nel mirino (le fotografie non ne sono
influenzate).
—: Non compatibile con la fotocamera.
( ): Le cifre in parentesi indicano la compensazione dell’esposizione per
la misurazione esposimetrica concentrata.
Selezionare “Other
screen (Altro schermo)” dall’impostazione personalizzata b6 (“Screen
comp. (Compensazione schermo)”) quando si regola la
compensazione dell’esposizione per la F6; si noti che con schermi
diversi da quelli B ed E, è necessario selezionare “Other screen (Altro
schermo)” anche se il valore per la compensazione dell’esposizione è
0.
La compensazione dell’esposizione per la F5 può essere regolata
usando l’impostazione personalizzata 18; si veda il manuale della
fotocamera per dettagli.
Casella vuota: Non adatto per l’uso con questo obiettivo.
Si noti che gli schermi
M possono comunque essere usati per microfotografia e fotografia
macro agli ingrandimenti di 1 : 1 o superiori.
Nota: La F5 supporta la misurazione matrix solo con gli schermi A, B, E,
EC-B/ EC-E, J ed L.
111
It_01
It
Cura dell’obiettivo
Non afferrare o mantenere l’obiettivo o la fotocamera
usando solo il paraluce.
Mantenere puliti i contatti CPU.
Nel caso in cui la guarnizione in gomma di innesto obiettivo
sia danneggiata, interrompere immediatamente l’utilizzo e
portare l’obiettivo ad un centro di assistenza autorizzata
Nikon per la riparazione.
Usare un soffietto per rimuovere polvere e pelucchi dalla
superficie della lente dell’obiettivo.
Per rimuovere macchie
e impronte digitali, applicare una piccola quantità di
etanolo o di pulitore per lenti su un tessuto in cotone o in
micro-fibra e pulire la lente con un movimento circolare dal
centro verso l’esterno, avendo cura di non lasciare macchie
e di non toccare il vetro con le dita.
Per la pulizia della lente non usare mai solventi organici,
come solventi per vernici o benzene.
Il paraluce o filtri NC possono essere usati per proteggere
l’elemento frontale dell’obiettivo.
Attaccare i tappi anteriore e posteriore prima di riporre
l’obiettivo nella sua borsa flessibile.
Se si prevede di non utilizzare l’obiettivo per un periodo
prolungato, conservarlo in un luogo fresco e asciutto, onde
evitare che si creino muffa e ruggine.
Non conservare in
luoghi esposti alla luce diretta del sole o in presenza di
naftalina o canfora.
Tenere asciutto l’obiettivo.
La presenza di ruggine nel
meccanismo interno potrebbe causare un danno irreparabile.
Lasciare l’obiettivo in luoghi estremamente caldi può dan-
neggiare o deformare le parti realizzate in plastica rinforzata.
Accessori in dotazione
Copriobiettivo anteriore snap-on 72 mm LC-72
Copriobiettivo posteriore LF-4
Paraluce a baionetta HB-63
Custodia morbida per obiettivo CL-1118
112
It_01
It
Accessori compatibili
Filtri a vite da 72 mm
Specifiche
Tipo Obiettivo di tipo G AF-S con CPU incorporata ed
innesto a baionetta F-Mount
Lunghezza focale 24 85 mm
Apertura massima f/3.5 4.5
Costruzione obiettivo 16 elementi in 11 gruppi (inclusi 1 elemento obiettivo ED
e 3 elementi obiettivo asferici)
Angolo di campo Fotocamere Nikon SLR a pellicola e D‑SLR formato FX:
84° 28° 30
Fotocamere Nikon D‑SLR formato DX: 61° 18° 50
Fotocamere con sistema IX240: 71° 22° 50
Scala delle lunghezze
focali
Graduata in millimetri (24, 35, 50, 70, 85)
Informazioni sulla distanza
Inviate alla fotocamera
Zoom Zoom manuale con anello zoom indipendente
Messa a fuoco Sistema di messa a Fuoco Interna (IF) Nikon con
autofocus controllato da motore Silent Wave e
anello di messa a fuoco separato per messa a
fuoco manuale
Riduzione vibrazioni Decentramento ottico con motori voice coil
(VCMs)
Indicatore della distanza
di messa a fuoco
Da 0,38 m a infinito (∞)
Distanza minima di
messa a fuoco
0,38 m dal piano focale a tutte le posizioni dello
zoom
Lamelle del diaframma 7 (apertura del diaframma arrotondata)
Diaframma Completamente automatico
Gamma del diaframma Lunghezza focale 24 mm: da f/3.5 a f/22
Lunghezza focale 85 mm: da f/4.5 a f/29
L’apertura minima visualizzata potrebbe variare
in base alla dimensione dell’incremento di
esposizione selezionato con la fotocamera.
Misurazione esposimetrica
Apertura massima
Dimensione attacco filtro 72 mm (P = 0,75 mm)
113
It_01
It
Dimensioni Diametro massimo di circa 78 mm × 82 mm
(distanza dalla flangia di innesto dell’obiettivo della fotocamera)
Peso Circa 465 g
Nikon si riserva il diritto di cambiare le specifiche hardware descritte in questo
manuale, in qualsiasi momento e senza previa notifica.
/