AKG Acoustics WMS 61 Manuale utente

Marca
AKG Acoustics
Modello
WMS 61
Tipo
Manuale utente
WMS 61
WMS 81
Istruzioni d’uso
Indice
Pagina
1. Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
2. Indicazioni per la sicurezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
3. In dotazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
3.1. Handheld System . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
3.2. Bodypack System . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
3.3. Accessori raccomandati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
4. Ricevitore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
4.1. Elementi di comando. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
4.1.1. Lato anteriore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
4.1.2. Lato posteriore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
4.2. Accessori raccomandati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
5. Trasmettitore a mano . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
5.1. Elementi di comando. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
5.2. Teste microfoniche sostituibili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
5.3. Accessori raccomandati. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
6. Trasmettitore da tasca . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
6.1. Elementi di comando. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
6.2. Microfoni, cavo per chitarra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
6.3. Accessori raccomandati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
7. Frequenze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
7.1. Set di frequenze. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
7.2. Ordinazione successiva di trasmettitori e ricevitori. . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
8. Impianti pluricanale. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
9. Messa in esercizio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6
9.1. Regolazione della frequenza portante . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6
9.1.1. Impianti pluricanale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6
9.2. Trasmettitore a mano . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6
9.2.1. Testa microfonica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6
9.2.2. Come inserire, testare e togliere le batterie . . . . . . . . . . . . . . . . . 6
9.3. Trasmettitore da tasca . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6
9.4. Sostituzione delle batterie del trasmettitore. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6
9.5. Ricevitore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
9.5.1. Posizionamento. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
9.5.2. Montaggio in un rack da 19" . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
9.5.3. Collegamento audio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
9.5.4. Collegamento antenne . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
9.5.5. Collegamento alla rete . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
9.6. Regolazione dell'impianto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
9.6.1. Impianti pluricanale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8
10. Pulizia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8
11. Dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9
11.1. WMS 61 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9
11.2. WMS 81 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9
12. Liste delle frequenze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10
12.1. WMS 61 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10
12.1.1. Tabella 1. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11
12.2. WMS 81 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11
Vi preghiamo di leggere attentamente le istruzioni per l'uso prima di mettere in esercizio l'apparecchio.
1. Introduzione
Vi ringraziamo di aver scelto un impianto microfonico senza filo
dell‘AKG. I modelli WMS 61 e WMS 81 sono identici per quan-
to alle loro funzioni. Recano gli stessi elementi di comando e si
distinguono solo per la gamma delle frequenze. Il sistema
WMS 61 funziona nella gamma VHF tra 138 MHz e 250 MHz,
il WMS 81 nella gamma UHF tra 710 MHz e 869 MHz. Tutte
le istruzioni per l‘uso riportate nel presente manuale si riferiscono
quindi ad ambedue i sistemi, fatta eccezione per alcuni capitoli
contrassegnati a parte. Le illustrazioni riportano sempre il modello
WMS 81.
Buon divertimento e buon lavoro!
2. Indicazioni per la sicurezza
2.1.Non versate liquidi sull'apparecchio e non fate cadere ogget-
ti nell'apparecchio attraverso le fessure di ventilazione.
2.2.Non posizionate l'apparecchio nella vicinanza di fonti di
calore, come p.e. radiatori, tubi del riscaldamento o amplifi-
catori ecc., e non esponetelo direttamente al sole, alla pol-
vere e all'umidità, alla pioggia, a vibrazioni o a colpi.
2.3.Smaltite sempre le batterie esauste seguendo le norme vigen-
ti in materia. Non gettate mai le batterie nel fuoco (pericolo
d'esplosione).
3. In dotazione
Il WMS 61 e WMS 81 sono disponibili in due assemblaggi
diversi:
3.1. Handheld System
1 ricevitore SR 61 o SR 81
1 alimentatore per 12 V c.c., 300 mA
1 set di montaggio da 19" RMU 60 per 2 ricevitori, con
1 copertura cieca
1 cacciavite
1 trasmettitore a mano HT 61 o HT 81
2 batterie da 1,5 V, dimensione AA
1 collegamento per supporto SA 43
1 anello di copertura regolabile per gli elementi di comando
3.2. Bodypack System
1 ricevitore SR 61 o SR 81
1 alimentatore per 12 V c.c., 300 mA
1 set di montaggio da 19" RMU 60 per 2 ricevitori, con
1 copertura cieca
1 cacciavite
1 trasmettitore da tasca PT 61 o PT 81
1 clip da cintura
2 batterie da 1,5 V, dimensione AA
Controllate, per favore, se la confezione contiene tutti i compo-
nenti del rispettivo sistema. Se dovesse mancare qualcosa, rivol-
getevi al vostro rivenditore AKG.
3.3. Accessori raccomandati
Power-splitter PS 61 per antenne staccate e per fino a
quattro ricevitori SR 61.
Antenna booster RA 61 B per impianti pluricanale
WMS 61.
Power-splitter PS 81 per antenne staccate e per fino a
quattro ricevitori SR 81.
Antenna booster RA 81 B per impianti pluricanale
WMS 81.
Alimentazione centrale PSU 01 per fino a tre power-
splitter per la configurazione di impianti pluricanale (WMS 61
o WMS 81) con fino a 10 canali.
Valigetta in materia sintetica CH 60 per un completo
sistema WMS 61 o WMS 81.
Set codice a colori: Contiene anelli (per l'HT 61/HT 81) e
piastrine (per l'SR 61/SR 81 rispettivamente il PT 61/PT 81)
in colori diversi per contrassegnare i singoli canali di un impi-
anto pluricanale.
4. Ricevitore
L'SR 61 è un ricevitore True Microcontrolled Diversity stazionario
adatto per tutti i trasmettitori del sistema WMS 61. L'SR 61 opera
in una larghezza di banda regolabile di al massimo 4 MHz, nella
gamma delle frequenze portanti VHF da 138 MHz a 250 MHz.
A seconda delle norme postali specifiche vigenti nei rispettivi
paesi, L'SR 61 può venir regolato su una delle al massimo 15
diverse frequenze portanti.
Il ricevitore SR 81 è identico all’SR 61, funziona però nella
gamma UHF delle frequenze portanti tra 710 MHz e 869 MHz.
4.1. Elementi di comando
4.1.1. Lato anteriore
1a POWER: Interruttore on/off
1b VOLUME: Con il potenziometro VOLUME potete adattare il
livello d'uscita del ricevitore alla sensibilità d'ingresso del
vostro mixer o amplificatore.
1c TCSQ: Questo filtro soppressore rumori automatico ("Tone
Code Squelch") disattiva il ricevitore quando il segnale in arri-
vo è troppo debole in modo che non si sentono i rumori ester-
ni rispettivamente il rumore di fondo del ricevitore quando il
trasmettitore è spento. La soppressione del rumore viene
comandata da un segnale pilota trasmesso dal trasmettitore e
non è quindi dotata di un regolatore che può essere regola-
to dall’utente.
1d CHANNEL: Con questo selettore potete regolare la frequen-
za di ricezione desiderata e commutare il ricevitore sulle fre-
quenze suppletive.
1e BATTERY HI, MID, LO: Questi tre LED indicano la durata resi-
dua delle batterie nel trasmettitore:
HI, MID e LO sono accesi costantemente: 6 ore (accumula-
tori: max. 5 ore).
MID e LO sono accesi costantemente: 4 ore.
LO è acceso costantemente: 1 ora.
LO lampeggia: le batterie saranno esauste in meno di un’ora.
Se usate accumulatori, tenete presente che anche con gli
accumulatori completamente carichi si possono accendere
solo i LED MID e LO. Ciò significa che la durata massima
degli accumulatori, causa la loro capacità, qualità o età,
ammonta a circa 4 ore.
1f MUTE: Questo LED si accende, se è attivo lo squelch. In que-
sto caso viene silenziata l’uscita audio.Tenete presente che il
LED MUTE non indica la posizione del regolatore MUTE sul
trasmettitore!
1g RF: Un LED giallo e quattro LED verdi indicano l’intensità di
campo del segnale del trasmettitore sull’antenna ricevente. Se
si accende solo il LED giallo, l’intensità di campo ricevuta è
troppo bassa.
1h AF/PEAK: Questi LED indicano il livello audio ricevuto.
L'accendersi dei LED verdi rispettivamente il leggero tremolìo
del LED PEAK rosso indica la modulazione ottimale.
Se non si accende nessun LED, la sensibilità del trasmettitore
è regolata troppo bassa. Il continuo accendersi del LED PEAK
indica sovraccarico.
1I Diversity-LEDs A e B: Indicano quale delle due antenne di rice-
zione è attiva.
Se in caso d’impiego di antenne staccate si accende costan-
temente solo uno dei due LED, il cavo di collegamento all’al-
tra antenna è difettoso.
1j Codice a colori: Se usate il ricevitore con un impianto pluri-
canale, potete togliere la piastrina nera in materia sintetica
sostituendola con una piastrina colorata del set opzionale
codice a colori. In questo modo potete contrassegnare i sin-
goli canali con colori diversi.
4.1.2. Lato posteriore
1k Tabella delle frequenze portanti: Sul lato inferiore del ricevi-
tore è applicata un'etichetta adesiva riportante le frequenze
portanti disponibili.
1l Contrassegnazione del set di frequenze: L'etichetta adesiva
con la tabella delle frequenze portanti riporta anche la deno-
minazione del set di frequenze.
1m POWER: Presa di alimentazione per collegare l'alimentatore
in dotazione.
1n AUDIO OUT UNBALANCED: Uscita audio asimmetrica alla
presa jack mono da 6,3 mm. Qui potete collegare per esem-
pio un amplificatore per chitarra.
1o AUDIO OUT BALANCED: Uscita audio simmetrica alla presa
XLR a 3 poli. Potete collegare quest'uscita per esempio all'in-
gresso microfonico di un mixer.
1p BALANCED LINE/MIC: Commuta l'uscita audio simmetrica
(BALANCED) tra livello Line e livello microfonico. Potete col-
legare quindi il ricevitore sia agli ingressi microfonici che agli
ingressi Line.
1q ANTENNA A, ANTENNA B: prese BNC per collegare le
due antenne riceventi in dotazione. SR 61 e SR 81 sono rice-
vitori diversity e funzionano perciò con due antenne per poter
ricevere il segnale del trasmettitore in due punti diversi.
L’elettronica diversity attiva automaticamente sempre quell’an-
tenna che fornisce il segnale migliore.
Sulle due prese è applicata una tensione d’alimentazione di
4,2 V/35 mA per le antenne booster staccate RA 61 B o
RA 81 B (opzionale).
Negli impianti pluricanale con power splitter PS 61 o PS 81
(opzionale) e alimentazione centrale PSU 01 (opzionale) le
prese ANTENNA servono anche come ingresso per la ten-
sione d’esercizio del ricevitore. Fate attenzione in questo
caso di non collegare in nessun caso l’alimentatore in dota-
zione. Indicazioni più dettagliate sulla configurazione di impi-
anti pluricanale si trovano nelle istruzioni per l’uso del power-
splitter PS 61/PS 81.
1r Cacciavite per portare i regolatori VOLUME nonché i seletto-
ri CHANNEL nella posizione desiderata.
4.2. Accessori raccomandati
Set codice a colori
5. Trasmettitore a mano
Il trasmettitore a mano HT 61 può venir combinato con diverse
teste microfoniche (non in dotazione) ed offre le stesse qualità acu-
stiche dei corrispondenti microfoni a filo. L'acustica delle teste
microfoniche disponibili per l'HT 61 è pensata specialmente per
l'impiego vocale.
L'HT 61 lavora in una larghezza di banda regolabile di al mas-
simo 4 MHz, nella gamma delle frequenze portanti VHF da
138 MHz a 250 MHz. A seconda delle norme postali specifiche
vigenti nei rispettivi paesi, potete commutare l'HT 61 su una delle
al massimo 15 frequenze portanti diverse.
Il trasmettitore è dotato di un'antenna a dipolo integrata nella sca-
tola.
Gli elementi di comando possono venir protetti o tutti insieme (2d)
o singolarmente con l'anello di copertura regolabile in dotazione
(2j), per evitare azionamenti incidentali.
Il trasmettitore a mano HT 81 è identico all’HT 61, funziona però
nella gamma UHF delle frequenze portanti tra 710 MHz e
869 MHz.
5.1. Elementi di comando
2a PWR: Attiva ("I") e disattiva ("O") il trasmettitore a mano.
2b LED di controllo: Questo LED indica lo stato di carica delle
batterie e un eventuale sovraccarico all'ingresso audio.
Il LED si accende debolmente: Batterie ok.
Il LED si accende intensamente e continuamente: Batterie
esauste entro 60 minuti.
Il LED si accende intensamente: Sovraccarico all'ingresso
audio.
2c MIC: Silenzia il segnale audio ("O"). L'alimentazione con ten-
sione e la frequenza portante RF rimangono comunque atti-
vate.
2d Codice a colori: Se usate il trasmettitore a mano con un impi-
anto pluricanale, potete togliere l'anello nero in materia sin-
tetica sostituendolo con un anello di un altro colore del set
opzionale codice a colori. In questo modo potete contras-
segnare i singoli canali con colori diversi.
2e GAIN: Con questo potenziometro potete adattare il livello
microfonico alla parte audio del trasmettitore a mano.
2f Comparto batterie: Vedi capitolo 9 "Messa in esercizio".
2g CHANNEL: Con questo interruttore rotante potete regolare la
frequenza di trasmissione desiderata e commutare il trasmet-
titore a mano sulle frequenze suppletive.
Importante: Disattivate sempre il trasmettitore a mano prima di
azionare il selettore CHANNEL.
2h Tabella delle frequenze portanti: Sul comparto batterie è
applicata un'etichetta adesiva riportante le frequenze portan-
ti disponibili.
2I Denominazione del set di frequenze: L'etichetta adesiva con
la tabella delle frequenze portanti riporta anche la denomi-
nazione del set di frequenze.
2j Anello di copertura regolabile: Serve per proteggere gli ele-
menti di comando da azionamento incidentale.
5.2. Teste microfoniche sostituibili (non in dotazione)
Le teste microfoniche sostituibili (2k) D 880 WL1, D 3700 WL1,
D 3800 WL1, C 5900 WL1 e C 535 WL1 sono dotate dello
stesso trasduttore acustico come la versione a filo del corrispon-
dente microfono e possiedono quindi le stesse qualità acustiche e
meccaniche.
Ottimale sicurezza contro il feedback, compensazione delle vibra-
zioni meccaniche, costruzione particolarmente robusta e filtro
antisoffio e antipopping integrato sono soltanto alcuni dei van-
taggi essenziali di questi microfoni. Per ulteriori dettagli, vedere
per favore i rispettivi opuscoli AKG.
5.3. Accessori raccomandati
W 880: filtro antisoffio in schiuma per D 880 WL1
W 3001: filtro antisoffio in schiuma per D 3700 WL1,
D 3800 WL1, C 5900 WL1
W 23: filtro antisoffio in schiuma per C 535 WL1
Set codice a colori
6. Trasmettitore da tasca
Al trasmettitore da tasca PT 61 potete collegare sia microfoni
dinamici che microfoni a condensatore operanti con una tensione
di alimentazione di 7 V circa. Naturalmente potete collegare
anche una chitarra elettrica, un basso elettrico o un keyboard a
tracolla.
Il PT 61 lavora in una larghezza di banda regolabile di al massi-
mo 4 MHz, nella gamma delle frequenze portanti da 138 MHz
a 250 MHz. A seconda delle norme postali specifiche vigenti nei
rispettivi paesi, potete commutare il PT 61 su una delle al massi-
mo 15 frequenze portanti diverse.
Il trasmettitore da tasca PT 81 è identico al PT 61, funziona però
nella gamma UHF delle frequenze portanti tra 710 MHz e
869 MHz.
6.1. Elementi di comando
3a POWER: Attiva ("I") e disattiva ("O") il trasmettitore da tasca.
3b MIC: Silenzia il segnale audio (posizione "O"). L'alimenta-
zione con tensione e la frequenza portante HF rimangono
comunque attivate.
3c LED di controllo: Questo LED indica lo stato di carica delle
batterie e un eventuale sovraccarico all'ingresso audio.
Il LED si accende debolmente: Batterie ok.
Il LED si accende intensamente e continuamente: Batterie
esauste entro 60 minuti.
Il LED si accende intensamente: Sovraccarico all'ingresso
audio.
3d Ingresso audio: Mini-presa XLR a tre poli con contatti per il
livello microfonico ed il livello Line. Grazie al cablaggio dei
connettori del microfono rispettivamente del cavo per chitarra
MKG/L (non in dotazione) vengono occupati automatica-
mente i contatti giusti.
3e Codice a colori: Se usate il trasmettitore da tasca con un
impianto pluricanale, potete togliere la piastrina nera in mate-
ria sintetica sostituendola con una piastrina di colore diverso
contenuta nel set opzionale codice a colori. In questo modo
potete contrassegnare i singoli canali con colori diversi.
3f CHANNEL: Con questo interruttore rotante potete regolare la
frequenza portante desiderata.
Importante: Disattivate sempre il trasmettitore da tasca prima
di azionare il selettore CHANNEL.
3g Clip da cintura: Serve per fissare il trasmettitore da tasca sulla
cintura.
3h Comparto batterie: Vedi capitolo 9 "Messa in esercizio".
3I Antenna: Antenna flessibile, montata in modo fisso.
3j GAIN: Con questo regolatore potete adeguare la sensibilità
della parte audio al livello del microfono o dello strumento
collegato.
3k Tabella delle frequenze portanti: Sul lato posteriore del tras-
mettitore è applicata un'etichetta adesiva riportante le fre-
quenze portanti disponibili.
3l Denominazione del set di frequenze: L'etichetta adesiva con
la tabella delle frequenze portanti riporta anche la denomi-
nazione del set di frequenze.
3m Copertura interruttori: Protegge gli interruttori POWER e MIC
da azionamento incidentale.
6.2. Microfoni, cavo per chitarra (non in dotazione)
I seguenti microfoni AKG possono venir collegati senza problemi
all'ingresso audio del PT 61 o PT 81:
C 417 L
C 419 L
C 420 L
CK 77 L
Con il cavo per chitarra MKG/L della AKG potete collegare una
chitarra elettrica, un basso elettrico oppure un keyboard a tra-
colla.
6.3. Accessori raccomandati
Borsa CB 60
Set codice a colori
7. Frequenze
Il trasmettitore ed il ricevitore del vostro WMS 61 o WMS 81
sono programmati su fino a 15 frequenze portanti. Potete com-
mutare tra queste frequenze portanti. La tabella delle frequenze
portanti (1k) sul ricevitore e (2h) sul trasmettitore a mano rispetti-
vamente (3k) sul trasmettitore da tasca indica su quale set di fre-
quenze è programmato il vostro WMS 61 o WMS 81 e quali fre-
quenze portanti sono a vostra disposizione.
7.1. Set di frequenze
Prima di mettere in esercizio il vostro WMS 61 o WMS 81, con-
trollate se il trasmettitore e il ricevitore sono programmati sullo stes-
so set di frequenze. Solo così è garantito che le singole frequen-
ze portanti del trasmettitore e del ricevitore corrispondono.
I set di frequenze attualmente disponibili nonché le frequenze
idonee per l’esercizio simultaneo senza intermodulazioni si trova-
no nelle liste delle frequenze nel capitolo 12.
7.2. Ordinazione successiva di trasmettitori e
ricevitori
Se volete ordinare successivamente trasmettitori e/o ricevitori
addizionali o di ricambio operanti nello stesso set di frequenze
come gli apparecchi originali, indicate al momento dell'ordine la
denominazione del set di frequenze (1k/1l, 2i, 3k/3l) e il nume-
ro di serie del trasmettitore e/o ricevitore originale. In questo
modo possiamo garantirvi che il set di frequenze portanti degli
apparechi ordinati successivamente corrisponde a quello degli
apparecchi già in vostro possesso.
8. Impianti pluricanale
Con le antenne booster staccate RA 61 B/RA 81 B, i power-split-
ter PS 61/PS 81 e l’alimentazione centrale PSU 01 (opzionale) si
possono configurare sistemi di ricezione con fino a dieci canali,
con due sole antenne esterne. Istruzioni dettagliate per la confi-
gurazione e per l‘esercizio si trovano nelle istruzioni per l’uso del
power-splitter PS 61/PS 81.
Nelle tabelle delle frequenze portanti (1k, 2h, 3k), le frequenze
base che potete gestire contemporaneamente senza che si distur-
bino reciprocamente sono contrassegnate con *.
Se avete delle domande relative alle frequenze ammesse nella
vostra zona d'impiego, rivolgetevi per favore al vostro rivenditore
specializzato, all'autorità competente, alla vostra rappresentanza
generale AKG o alla centrale AKG a Vienna.
9. Messa in esercizio
Prima di collegare il ricevitore alla rete e prima di inserire le bat-
terie nel trasmettitore regolate il trasmettitore e il ricevitore sulla
stessa frequenza portante. La tabella delle frequenze portanti dis-
posta sul trasmettitore (2h, ek) e sul ricevitore (1k) vi indica quale
numero di canale corrisponde a quale frequenza portante.
9.1. Regolazione della frequenza portante
1. Trasmettitore a mano: Svitate la chiusura del comparto
batterie e l'anello del codice a colori (2d/2j) girandoli in
senso antiorario.
Trasmettitore da tasca: Aprite il comparto batterie (3h).
Tutti gli elementi di comando sono ora accessibili.
2. Regolate il selettore canali (2g) del trasmettitore a mano ris-
pettivamente (3f) del trasmettitore da tasca sul canale deside-
rato servendovi del cacciavite (1r) in dotazione.
3. Regolate il selettore CHANNEL (1d) del ricevitore sullo stesso
canale del trasmettitore.
Importante: Disattivate sempre il trasmettitore prima di sceglie-
re la frequenza portante. La nuova frequenza portante viene
attivata solo dopo aver riattivato il trasmettitore. (Cambiando
la frequenza portante con il trasmettitore attivato, il trasmetti-
tore rimane sulla vecchia frequenza portante).
9.1.1. Impianti pluricanale
1. Fate attenzione a regolare ogni canale di trasmissione (tras-
mettitore + ricevitore) su una propria frequenza portante.
2. Regolate il trasmettitore e il ricevitore su una delle frequenze
contrassegnate nella tabella delle frequenze portanti (1k, 2h,
3k) con *.
Nota: Se la ricezione su una delle frequenze portanti è distur-
bata, portate la frequenza portante di tutti i canali
sul rispettivo trasmettitore e ricevitore di uno o due gradi in
alto o in basso servendovi dell'interruttore rotante CHANNEL
(1d, 2g, 3f).
Questo è necessario per garantire la distanza tra le frequen-
ze necessaria per un esercizio pluricanale senza disturbi.
Importante: Non gestite mai più di un canale di trasmissione
contemporaneamente nello stesso luogo sulla stessa frequen-
za portante. Per ragioni fisiche, ciò comporterebbe forti rumo-
ri disturbanti.
9.2. Trasmettitore a mano
9.2.1. Testa microfonica
Prima di mettere in esercizio il trasmettitore, avvitate la testa micro-
fonica girandola in senso orario sulla filettatura del trasmettitore a
mano. I collegamenti elettrici vengono effettuati automaticamente.
9.2.2. Come inserire, testare e togliere le batterie
1. Controllare che l'estremità del nastro fissato nel comparto bat-
terie (2f) sporga dal comparto batterie (2f). Il nastro serve per
togliere le batterie.
2. Inserite le batterie in dotazione nel comparto batterie (2f)
facendo attenzione alla corretta polarità delle batterie.
Se inserite le batterie in modo sbagliato, il trasmettitore non
viene alimentato con corrente.
3. Attivate il trasmettitore portando il selettore PWR (2a) in posi-
zione "I".
Il LED di controllo (2b) si accende brevemente. Se le batterie
sono cariche, il LED di controllo (2b) rimane acceso debol-
mente.
Se il LED di controllo (2b) comincia ad accendersi intensa-
mente, le batterie saranno esauste entro 60 minuti. Sostituitele
con batterie nuove al più presto possibile.
Se il LED di controllo (2b) non si accende, le batterie sono
esauste. Inserite batterie nuove.
4. Avvitate l'anello di copertura regolabile in dotazione (2j) e la
chiusura del comparto batterie in senso orario sul tras-
mettitore. L'anello di copertura (2j) può venir girato in modo
tale (B-E) da rendere accessibile il rispettivo elemento di
comando desiderato coprendo però gli altri e proteggendoli
così contro l'azionamento incidentale.
Nota: Se usate impianti pluricanale, potete montare per la con-
trassegnazione del rispettivo canale anche un anello di
copertura di colore diverso scelto dal set opzionale codice a
colori. Questi anelli di copertura sono pure regolabili.
Nota: Se volete proteggere tutti gli elementi di comando, dopo
aver regolato l'impianto (capitolo 9.6.) rimontate l'a-
nello del codice a colori (2d).
5. Togliere le batterie: Tirate il nastro verso l'esterno fin
quando le batterie scattano dal comparto (2f) e togliete le
batterie.
9.3. Trasmettitore da tasca
1. Inserite le batterie in dotazione nel comparto batterie (3h)
facendo attenzione alla corretta polarità delle batterie.
Se inserite le batterie in modo sbagliato, il trasmettitore non
viene alimentato con corrente.
2. Chiudete il comparto batterie (3h). Il regolatore GAIN (3j)
rimane accessibile attraverso l'apertura nel coperchio del
comparto batterie.
3. Collegate il vostro microfono o il vostro strumento alla presa
dell'ingresso audio (3d) servendovi del cavo per chitarra
MKG/L.
4. Girate via dai selettori la rispettiva copertura (3m) in senso
orario.
5. Attivate il trasmettitore portando l'interruttore POWER (3a) in
posizione "I".
Il LED di controllo (3c) si accende brevemente. Se le batterie
sono cariche, il LED di controllo (3c) rimane acceso debol-
mente.
Se il LED di controllo (3c) comincia a accendersi intensa-
mente, le batterie saranno esauste entro 90 minuti. Sostituitele
al più presto possibile con batterie nuove.
Se il LED di controllo (3c) non si accende, le batterie sono
esauste. Inserite nuove batterie.
6. Potete portare il trasmettitore nella tasca della camicia o della
giacca o fissarlo con il clip da cintura (3g) sulla cintura o con
apposito nastro adesivo direttamente sul corpo.
Importante: Fate attenzione che l'antenna (3i) penda libera-
mente e non venga coperta da parti del corpo.
Nota: Quando usate impianti pluricanale, per contrassegnare il
rispettivo canale potete sostituire la piastrina del codice a
colori (3e) con un'altra scelta dal set opzionale codice a colo-
ri.
9.4. Sosituzione delle batterie del trasmettitore
Per garantire il perfetto funzionamento dell’indicatore BATTERY sul
ricevitore, si tenga presente
- di inserire sempre due batterie nuove dello stesso tipo e della
stessa marca;
- di inserire solo batterie che non erano in uso per almeno due
ore; e
- di togliere le batterie solo quando sono completamente scari-
che (il LED BATTERY LO sul ricevitore lampeggia).
Se usate accumulatori, fate attenzione a usare solo accumula-
tori di marca di prima qualità, p.e. della SANYO. La curva di
scarica di un accumulatore cambia col tempo. In caso di accu-
mulatori vecchi l’indicazione BATTERY sul ricevitore può essere
quindi imprecisa.
9.5. Ricevitore
9.5.1. Posizionamento
Le riflessioni del segnale su parti metalliche, pareti, soffitti ecc.
oppure le ombre prodotte dall'interposizione del corpo umano
possono indebolire rispettivamente spegnere il segnale diretto del
trasmettitore.
Posizionate quindi il ricevitore come segue:
1. Posizionate il ricevitore sempre nelle vicinanze del luogo d'im-
piego (palco), facendo attenzione a mantenere una distanza
minima tra trasmettitore e ricevitore di 3 m fino a 5 m (distan-
za ottimale).
2. Presupposto per una ricezione ottimale è il collegamento a
vista tra trasmettitore e ricevitore.
3. Posizionate il ricevitore ad una distanza di più di 1,5 m da
grandi oggetti metallici, pareti, impalcature, soffitti e simili.
Potete posizionare il ricevitore o da solo o montarlo con l'aiuto del
set di montaggio RMU 60 in dotazione in un rack da 19".
9.5.2. Montaggio in un rack da 19"
Montaggio di un ricevitore
Fig. 1: Montaggio di un ricevitore in un rack da 19”.
1. Inserire rispettivamente una slitta di serraggio (3) su una squa-
dra di montaggio (2) in modo che i perni disposti sulla slitta
(3) entrino nei fori di fissaggio disposti sulla squadra di mon-
taggio (2) (v. figg. 1a e 1b).
2. Infilare le slitte di serraggio (3) con le squadre di montaggio
(2) dal retro nelle guide di fissaggio disposte sul ricevitore (1)
(v. fig. 1c).
3. Serrare le due viti a testa intagliata disposte nelle slitte (3) in
senso orario per fissare le squadre di montaggio (2) sul rice-
vitore (1).
4. Fissare la copertura cieca in dotazione sulla squadra di mon-
taggio destra o sinistra (2) con l’aiuto delle viti in dotazione
(v. fig. 1d).
5. Fissare il ricevitore nel rack con l’aiuto delle viti in dotazione.
Montaggio di due ricevitori in parallelo
1. Fissare rispettivamente una squadra di montaggio (2) ai lati
esterni dei due ricevitori (1), come indicato nei punti 1 a 3
precedenti.
2. Infilare una slitta di serraggio (3) SENZA SQUADRA DI
MONTAGGIO (2) sul lato interno di un ricevitore (1) nelle
guide di fissaggio disposte su uno dei due ricevitori (1).
3. Infilare il primo ricevitore (1) con la slitta di serraggio (3)
senza squadra di montaggio (2) nelle guide di fisaggio dis-
poste sul secondo ricevitore.
4. Serrare le due viti intagliate nella slitta di fissaggio centrale
(3) in senso orario per collegare i due ricevitori (1).
5. Fissare i ricevitori nel rack con le viti di montaggio in dota-
zione.
9.5.3. Collegamento audio
Collegate l'uscita audio (AUDIO OUT) all'ingresso desiderato:
- presa BALANCED (1o) - cavo XLR - ingresso microfonico:
interruttore BALANCED LINE/MIC (1p) in posizione MIC.
- presa BALANCED (1o) - cavo XLR - ingresso Line: interruttore
BALANCED LINE/MIC (1p) in posizione LINE.
- presa UNBALANCED (1n) - cavo jack - ingresso microfoni-
co o Line asimmetrico alla presa jack (posizione dell'interrut-
tore BALANCED LINE/MIC (1p) non critica).
Importante: Non usate mai le due prese AUDIO OUT con-
temporaneamente perché ciò può comportare perdite di livel-
lo e rumori maggiori.
9.5.4. Collegamento antenne
1. Inserire una delle antenne di ricezione in dotazione nella
presa BNC ANTENNA A e l’altra nella presa BNC ANTEN-
NA B disposta sul retro del ricevitore.
2. Puntare le antenne a forma di V obliquamente verso l’alto.
3. SR 61: Per avere una ricezione ottimale, estrarre le due
antenne di ricezione (1e) precisamente fino al punto indicato
nella tabella 1 a pagina 51 per il rispettivo set di frequenze.
SR 81: Le antenne di ricezione in dotazione non sono estrai-
bili perché ciò non è necessario per la gamma UHF.
9.5.5. Collegamento alla rete
1. Controllate se la tensione di rete indicata sull'ali-
mentatore corrisponde a quella disponibile nel
luogo d'impiego. Se gestite l'alimentatore con un'altra
tensione di rete, si possono verificare danni irreparabili sull'-
apparecchio.
2. Inserite il cavo di alimentazione dell'alimentatore in dotazio-
ne alla presa POWER (1m) del ricevitore.
3. Fate un'ansa del cavo di alimentazione, inserite quest'ansa
nell'apertura sotto il supporto del cacciavite e giratela intorno
al gancio del dispositivo antitrazione al di sopra della presa
POWER (1m).
4. Collegate il cavo dell'alimentatore in dotazione ad una presa
di rete.
5. Attivate il ricevitore con l'interruttore POWER (1a).
Nota: Quando usate impianti pluricanale, per contrassegnare il
rispettivo canale potete sostituire la piastrina del codice a
colori (1j) con una di colore diversa scelta dal set opzionale
del codice a colori.
9.6. Regolazione dell'impianto
1. Trasmettitore a mano: Regolate il regolatore GAIN (2e)
con il cacciavite (1r) in dotazione in modo che sul ricevitore
si accendano i LED AF verdi (1h) e che il LED PEAK rosso (1h)
sul ricevitore ed il LED di controllo (2b) sul trasmettitore si
accendano brevemente solo nei momenti di maggior volume
sonoro.
Trasmettitore da tasca: Regolate il regolatore GAIN (3j)
in modo che sul ricevitore si accendano i LED AF verdi (1h) e
a
c
b
d
che il LED di controllo (3c) sul trasmettitore e il LED PEAK rosso
(1h) sul ricevitore si accendano brevemente solo nei momen-
ti di maggior volume sonoro.
2. Se il LED PEAK rosso (1h) sul ricevitore e/o il LED di controllo
(2b, 3c) sul trasmettitore si accendono molto spesso, il tras-
mettitore è sovraccarico. Girate il regolatore GAIN (2e) ris-
pettivamente (3j) sul trasmettitore in senso antiorario fin quan-
do questi LEDs si accendono intensamente solo sporadica-
mente.
3. Regolate con il regolatore VOLUME (1b) il livello d'uscita del
ricevitore in modo che l'apparecchio collegato (p.e. ingresso
mixer) sia modulato in modo ottimale. Leggete al riguardo le
istruzioni per l'uso del rispettivo apparecchio.
4. Controllate la zona nella quale volete usare il trasmettitore
facendo attenzione ai punti dove l'intensità di campo dimi-
nuisce e dove la ricezione viene quindi brevemente disturba-
ta ("dropouts").
Questi dropouts possono venir eliminati posizionando diver-
samente il ricevitore. Se ciò non ha successo, evitate questi
punti critici.
5. Controllate l'intensità di campo del segnale ricevuto. Se l'in-
dicazione RF (1g) indica LOW, cambiate la posizione del
ricevitore e/o trasmettitore in modo che l'intensità di campo
salga fino a raggiungere il campo ideale.
6. Se sul ricevitore si accende il LED MUTE (1f), non si riceve
nessun segnale oppure lo squelch è attivo.
Attivate il trasmettitore o girate il regolatore SQUELCH (1c) in
senso antiorario fin quando il LED MUTE (1f) si spegne.
9.6.1. Impianti pluricanale
Se la ricezione è disturbata su una delle frequenze portanti, por-
tate la frequenza portante di tutti i canali sul rispettivo trasmettitore
e ricevitore di uno o due gradi più in alto o più in basso serven-
dovi dell'interruttore rotante CHANNEL (1d, 2g, 3f).
Ciò è necessario per garantire la distanza tra le frequenze neces-
saria ai fini dell'esercizio pluricanale senza disturbi.
10. Pulizia
Per pulire le superfici del trasmettitore e del ricevitore usate un
panno morbido inumidito di spirito (industriale) o alcool.
11. Dati tecnici
11.1. WMS 61
11.2. WMS 81
HT 61 PT 61 SR 61
Frequenza portante 138-142 MHz/169-250 MHz
Modulazione FM
Larghezza di banda di trasmissione audio 50-20.000 Hz
Stabilità di frequenza (da -10°C fino a +50°C) ±10 ppm
Deviazione nominale 30 kHz (22,5 kHz AM)
Coefficiente di distorsione armonica ad 1 kHz <0,8% <0,5%
Compander
Rapporto segnale/rumore tip. 50 dB(A) >100 dB(A)
Limiter
Potenza d'uscita RF 10 mW
Assorbimento tip. 150 mA/2,4 V 170 mA/2,4 V 220 mA
Alimentazione di tensione 2 pile di 1,5V tipo AA 120/230 V c.a. 50/60 Hz
Durata d'esercizio >12h >10h
Sensibilità d'ingresso tip. -95 dBm
Livello d'ingresso audio per deviazione nominale 350 mV/1 kHz 1400 mV/1 kHz
Impedenza d'ingresso 220 k 220 k//660 pF
Alimentazione capsula microfonica 6 V/6,8 kW sul pin 3
Soglia d'inserzione squelch -95 dBm (fisso)
Segnale pilota 32,678 kHz 32,678 kHz
Uscita audio XLR simm.: commutabile tra
livello microfonico e Line;
tip. 30 dB
XLR asimm.: 6 dBm
jack 6,3 mm asimm.: 0 dBm
Dimensioni (larghezza x profondità x altezza) 240 x ø 36 mm 92 x 65 x 20 mm 210 x 170 x 42 mm
Peso netto 245 g 76 g 470 g
HT 81 PT 81 SR 81
Frequenza portante 710 MHz - 869 MHz
Modulazione FM
Larghezza di banda di trasmissione audio 50-20.000 Hz
Stabilità di frequenza (da -10°C fino a +50°C) ±10 ppm
Deviazione nominale 30 kHz
Coefficiente di distorsione armonica ad 1 kHz <0,5% <0,4%
Compander
Rapporto segnale/rumore tip. 50 dB(A) >100 dB(A)
Limiter
Potenza d'uscita RF 10 mW
Assorbimento tip. 150 mA/2,4 V 180 mA/2,4 V 240 mA
Alimentazione di tensione 2 pile di 1,5V tipo AA 120/230 V c.a. 50/60 Hz
Durata d'esercizio >12h >10h
Sensibilità d'ingresso tip. -95 dBm
Livello d'ingresso audio per deviazione nominale 350 mV/1 kHz 1400 mV/1 kHz
Impedenza d'ingresso 220 k 220 k//320 pF
Alimentazione capsula microfonica 6 V/6,8 kW sul pin 3
Soglia d'inserzione squelch -95 dBm (fisso)
Segnale pilota 32,678 kHz 32,678 kHz
Uscita audio XLR simm.: commutabile tra
livello microfonico e Line;
tip. 30 dB
XLR asimm.: 6 dBm
jack 6,3 mm asimm.: 0 dBm
Dimensioni (larghezza x profondità x altezza) 240 x ø 36 mm 92 x 65 x 20 mm 210 x 170 x 42 mm
Peso netto 245 g 76 g 470 g
Questo prodotto corrisponde alle norme ETS 300.422, ETS 300.445 e FCC Part 74, Part 15 (ricevitore) e Part 90 (traveler).
/